Le sanzioni

Chi circola senza aver sottoposto il proprio veicolo a revisione è punito con il soggetto al pagamento della sanzione amministrativa e al ritiro della Carta di Circolazione, che verrà restituita soltanto dopo aver effettuato la revisione.

La sanzione amministrativa può ammontare da un minimo di € 168,00 ad un massimo di € 674,00. Se la violazione avviene in autostrada, si aggiunge il fermo amministrativo dell'auto, e in caso di più revisioni mancate la multa può raddoppiare.

Nel caso in cui si stia guidando un veicolo sospeso dalla circolazione, la sanzione amministrativa va da € 1.941 a € 7.767, con l'aggiunta del fermo amministrativo di 90 giorni nel caso in cui la violazione sia avvenuta in autostrada.

Art. 80 del Codice della Strada

Art. 80. Revisione veicolo

Sanzioni previste:
1. Circolazione con veicolo non presentato a revisione da 168 a 674 euro
2. Circolazione con veicolo non presentato a revisione per più di una volta da 336 a 1.348 euro
3. Circolazione con veicolo sospeso dalla circolazione in attesa dell'esito della revisione da 1.941 a 7.767 euro e fermo del veicolo per 90 gg

Esito:
1. esito positivo: viene rilasciata un'etichetta adesiva che riporta l'esito appunto della revisione. Tale etichetta adesiva dovrà essere applicata sulla carta di circolazione negli spazi appositamente predisposti.
2.esito negativo: si presentano invece due possibilità e il costo revisione raddoppierà:
- Se viene indicato il termine "ripetere" si devono effettuare le opportune riparazioni degli impianti indicati come non efficienti presso un meccanico di fiducia ed effettuare una nuova revisione delle auto entro un mese.
- Se viene invece indicato il termine "sospeso" si devono effettuare le opportune riparazioni e presentare una nuova richiesta di revisione delle auto per poter circolare.

Controlli previsti:
=> Dispositivi di frenatura
1.1. Freno di servizio
1.1.1. Stato meccanico
1.1.2. Efficienza
1.1.3. Equilibratura
1.2. Freno a mano
1.2.1. Stato meccanico
1.2.2. Efficienza
=> Sterzo e volante
2.1. Stato meccanico
2.2. Volante dello sterzo
2.3. Gioco dello sterzo
2.4. Cuscinetti della ruota
=> Visibilità
3.1. Campo di visibilità
3.2. Vetri
3.3. Retrovisore
3.4. Tergicristallo
3.5. Lavavetro
4. Luci, riflettori e circuito elettrico
4.1. Proiettori abbaglianti e anabbaglianti
4.1.1. Stato e funzionamento
4.1.2. Orientamento
4.1.3. Commutazione
4.2. Stato e funzionamento, stato dei vetri protettivi, colore ed efficacia visiva
4.2.1. Stato e funzionamento
4.2.1. Luci di posizione
4.2.2. Colore ed efficacia visiva
4.2.2. Luci di arresto
4.2.3. Indicatori luminosi di direzione
4.2.4. Proiettori di retromarcia
4.2.5. Proiettori fendinebbia
4.2.6. Dispositivo illuminazione targa
4.2.7. Catarifrangenti
4.2.8. Luci di segnalazione veicolo fermo
5. Assi, ruote, pneumatici e sospensioni
5.1. Assi
5.2. Ruote e pneumatici
5.3. Sospensioni
6. Telaio ed elementi fissati al telaio
6.1. Telaio o cassone ed elementi fissati al telaio al telaio
6.1.1. Stato generale
6.1.2. Tubi di scappamento
6.1.3. Serbatoi e tubi per carburante
6.1.4. Caratteristiche geometriche e stato del dispositivo posteriore di protezione autocarri
6.1.5. Supporto della ruota di scorta
6.2. Carrozzeria
6.2.1. Stato strutturale
6.2.2. Porte e serrature
7. Altri equipaggiamenti
7.1. Fissaggio del sedile del conducente
7.2. Fissaggio della batteria
7.3. Avvisatore acustico
7.4. Dispositivo plurifunzionale di soccorso
7.5. Triangolo di segnalazione
7.6. Cinture di sicurezza
7.6.1. Sicurezza di montaggio
7.6.2. Stato delle cinture
7.6.3. Funzionamento
8. Effetti nocivi
8.1. Rumori
8.2. Gas di scappamento
10. Identificazione del veicolo
10.1. Targa d'immatricolazione
10.2. Numero del telaio

Quando fare la revisione
La prima revisione va effettuata entro il mese corrispondente alla data di rilascio della carta di circolazione.
Le revisioni successive vanno effettuate entro il mese corrispondente alla data dell'ultima revisione.
I veicoli considerati atipici, quelli cioè con particolari caratteristiche indicate nel libretto di circolazione, sono soggetti a revisione biennale. Tra i veicoli atipici rientrano i veicoli di interesse storico iscritti negli appositi registri di veicoli storici previsti dalla legge e pertanto sono soggetti a revisione biennale.

Revisione Reminder